Joshua Idehen scenasonica pordenone

21.02.24 – SCENASONICA

Joshua Idehen / UK

Electronic, spoken word, dance, soul
Il sodalizio tra Joshua Idehen (vocalista, autore e poeta) e Ludwig Christensen (compositore, elettroniche e tastiere), è tra i più interessanti e artisticamente poliedrici dell’avantgarde contemporanea. Un connubio artistico che fonde con grazia e magistero musica e prosa, metriche hip-hop e tinte soul, articolazioni dub e atmosfere ambient, attraverso un percorso recitativo di decostruzione e rimodellamento dei generi e della parola e per approdare ai lidi di una moderna, eccitante poetica.
Un altro evento imperdibile a Pordenone, come sempre da ScenaSonica.

joshuaidehen.bandcamp.com

timo kaukolampi scenasonica

19.01.24 – SCENASONICA

Timo Kaukolampi / Finlandia

Experimental, electronic, hypnotic groove
Substrati di pulsazioni in un flusso arterioso di basso continuo.
Emanazioni asincrone di biscrome ionizzanti.
Perturbanti fluttuazioni tripolari del campo magnetacustico.

L’hypnotrip di KAUKOLAMPI è ScenaSonica.

Timo Kaukolampi è un artista Finlandese con base a Helsinki, leader di una metaband, sperimentatore, appassionato di elettronica ed innovatore. Il suo obiettivo e la sua etica sono di distruggere e ricreare la sua produzione musicale con ogni nuovo progetto e pubblicazione.
Alla ricerca di immaginari musicali, ci ha regalato progetti come K-X-P e Opel Bastards.
Attualmente si concentra soprattutto sulla sua arte solista, sulla musica per film e sulla sua passione ecologista.
Apre la serata ‘Stato Nero’, progetto di un duo friulano che porta in scena un live del genere ‘Docu-Noise’ avente per soggetto la vicenda di ‘Unabomber’.

kaukolampi.bandcamp.com
dischibervisti.bandcamp.com

25.12.23 – SCENASONICA

Marlene Ribeiro + Rita Braga / PT

Psych, tropicalia, experimental, electronic

ICONICHE · ELETTRONICHE · LUSITANICHE
Tropicalismo, Elettronica, Psych, Fado e persino un tocco alla David Lynch. Due live distinti per due artiste che rappresentano diverse facce della stessa medaglia, il Natale di Scenasonica: lontano dalla banalità e dall’artisticamente corretto.
marleneribeiro.bandcamp.com
ritabraga.bandcamp.com

Hidden Orchestra

02.12.23 – SCENASONICA

Hidden Orchestra / UK

Downtempo, modern classical, electronic

ALAMBICCHI AURALI PER ALCHIMIE NEURALI
Ambient e Classica Contemporanea. Filtrazioni acustiche in una colata di suggestioni a tratti oscure e a volte splendenti. Hidden Orchestra distilla colori su una tavolozza. Nota su nota, pennellata su pennellata, prendono vita avvincenti campiture armoniche, cardiaci accenti ritmici. Veri paesaggi musicali.
hiddenorchestra.bandcamp.com

Million Square

18.11.23 – SCENASONICA

Million Square / UK

Electronic, jazz, contemporary improvised music

Duncan Eagles e Max Luthert, in arte Million Square.
Futuristi, a loro agio con texture musicali impegnative, tanto nell’ambient jazz quanto nell’elettronica, riescono a costruire atmosfere dinamiche e nostalgiche al tempo stesso. L’improvvisazione non li spaventa, inserita in beat e ritmi pulsanti dove anche gli strumenti a fiato trovano il loro spazio. A volte, per abbattere delle barriere occorre essere imprevedibili.

millionsquare.bandcamp.com

Gala_Drop_exconventolive_scenasonica_pordenone_live_music

11.11.23 – SCENASONICA

Gala Drop / PT

Fourth world, dub, tribal, psychedelic

“ELETTROCOAGULAZIONI MANTRICHE LUSITANE”
Portoghesi, zeppi di idee, appassionati della natura tanto da definire una parte del loro lavoro ‘Rainforest Futurism’: ecco a voi i GALA DROP.
La loro musica individua una cellula ritmica e/o sonora, la ingrandisce e la ripete rendendo sonoramente complesso un brano compositivamente primario.
Come in un Mantra, si affastellano suoni su suoni intorno ad un nucleo spesso ripetitivo. Facile no?…

galadrop.bandcamp.com

nomads_noise_fest_pordenone_exconventolive

13.10.23 – SCENASONICA

NOMADS - International noise fest

THE RITA (Canada)
BLACK LEATHER JESUS (USA)
ANTIchildLEAGUE (UK)
JSH (Sweden)

Siate anche voi nomadi: convergete. Un EuroTour2023 che toccherà alcune interessanti città: Paris, Amsterdam, Berlin, Prague, Linz, Zurich, Pordenone.
Quattro gruppi Noise itineranti: The Rita, ( CAN ); Black Leather Jesus, ( USA ); Antichild League, ( UK );
JSH, ( SWE ).
In collaborazione con OldEuropaCafe

Nadah_el_Shazly_Elvin_Brandhi_Scenasonica_live_in_Pordenone_Exconventolive

11.10.23 – SCENASONICA

Nadah el Shazly / Egypt Elvin Brandhi / UK

Electronic music, alternative, world, arabic

Nadah è l’artista di punta della ‘new wave’ egiziana. Come Maurice Louca e i Dwarfs Of East Agouza, ( entrambi ospiti di Pordenone/Scenasonica recentemente ) rappresenta la proiezione dell’elettronica, dell’improvvisazione e dell’avanguardia nell’ambito della musica world/egiziana. Wired gli ha dedicato la sua copertina. Noi, con gioia, l’ospitalità di Pordenone e un’intera serata di Scenasonica. insieme a lei l’amica gallese Elvin Brandhi, ed una sorpresa finale che siamo certi apprezzerete…

nadahelshazly.bandcamp.com
elvinbrandhi.bandcamp.com

Memorials_Scenasonica_live_in_Pordenone_Exconventolive

30.09.23 – SCENASONICA

Memorials / UK

Alternative, drones, experimental, psychedelic

Memorials sono Verity Susman e Matthew Simms, fenomenali polistrumentisti britannici. Verity è la cofondatrice della band femminile Electralane, Matthew è l’attuale chitarrista nei leggendari Wire, e lega il suo nome a band come Better Corners, It Hugs Back, UUUU.
Sul palco si muovono in un set pensato per 5 musicisti.
Non è però l’aspetto quantitativo che importa: i Memorials ci ricordano che nella musica, per sempre, si potrà creare qualcosa di originale anche ispirandosi al passato. Noi vi avvertiamo, questa è roba Scenasonica al 100%..

memorialsmusic.bandcamp.com

Amami

11.06.23 – SCENASONICA

Amami / CH

Electronica, traditional, dub and experimental music

Nessuno conosce ancora la vera origine del nome del trio ginevrino (un arcipelago giapponese? un’ingiunzione all’amore in italiano?). Lo stesso vale per la loro musica: inclassificabile. Tra dance hall, afro pop, guayla, reminiscenze dub e sonorità mediorientali, AMAMI tracciano una strada unica nel panorama musicale ginevrino, svizzero e internazionale.
Magrebismo Elettronico Elvetico a Pordenone.

amami.bandcamp.com

Chupame el dedo

11.06.23 – SCENASONICA

Chupame el dedo / COL

Grindcore, speed and black metal, tropical

Chupame El Dedo è il nuovo progetto di Eblis Álvarez (Meridian Brothers) e Pedro Ojeda (Romperayo, Los Pirañas, Ondatrópica).
Nasce dall’idea di ricreare un gruppo death metal con influenze di musica tropicale.
Il loro suono esplora i cliché della grindcore, e dello speed e black metal sposandoli con una sezione ritmica tropicalista fatta di salsa, cumbia, currulao e reggaeton.

discrepant.bandcamp.com

Meridian Brothers

27.05.23 – SCENASONICA

 Meridian Brothers / COL

Psychedelic, electronica, tropical, cumbia, alternative

Hanno conquistato la reputazione di “cult band” in tutta l’America Latina, catalogati come band futuristica “avant garde”. Le radici e reminescenze sono quelle della musica Latina in chiave Neofolk/elettronico, con una teatralità intelligente che arricchisce i loro live. I Meridian Brothers ci propongono il loro personale e visionario viaggio nella cumbia elettronica, nel funk/rock Latino, nella musica tradizionale per accordion e organo. Riuscire a “psichedelizzare” e raccontare questa visione attraverso la musica crea una favolosa esperienza, di quelle che si ricordano.

meridianbrothers.bandcamp.com

fuoco_segreto_tre_pordenone_ghost_city_collective_exconventolive

05.05.23 – SCENASONICA +  GHOST CITY COLLECTIVE

 Fuoco Segreto 3 / IT

Stregoneria urbana, Live, DIY Distro ed Expo.

Fuoco Segreto è un progetto a cura di Ghost City Collective. Stregoneria urbana, sperimentazioni sonore e produzioni DIY all’interno delle mura dell’Ex Convento di San Francesco.

DAVID SUTTON LXV / USA – Experimental, electronica, ambient, noise (UNICA DATA ITALIANA)
PLEADING FERN / IT
DIY DISTRO: Ghost City Collective, Badbird Family, Hide Productions, Bischoff Illustration, The Black Cordyceps

28.04.23 – INGRANAGGI DI MODERNARIATO SONORO

 Auto Officina Acustica Elettra

Incontri nell’underground degli autori e cantautori attraverso la loro scrittura sonora e poetica… AOAE

Line up – ZOE Alien-Oko, Alessandro Canzian (Samuele Edizioni), Large Audio Collider, XOX Cape Canaveral Polaroid, M.A.N. La Tomietto, Enrico Tranquillo Missana…

facebook 

dwarfs_of_east_agouza_scenasonica_pordenone

15.04.23 – SCENASONICA

 Dwarfs Of East Agouza / EG

Instrumental, improvisation, psychedelic, free jazz

Nascono al Cairo, Egitto, dall’intuizione di Maurice Louca che si unisce a Sam Shalabi e Alan Bishop dando origine a qualcosa di unico e sempre riconoscibile. Le influenze Arabe si fondono con il Krautrock ( sarà mai possibile? ) per poi riconfluire nella musica egiziana ‘Shaabi’ e respirare persino free jazz. Quello a cui assisteremo non è un concerto, è un vero viaggio. Portate con voi curiosità e apertura mentale, altro non vi occorrerà.

thedwarfsofeastagouza.bandcamp.com

pleasure scenasonica exconventolive pordenone

03.03.23 – SCENASONICA

 Pleasure / AUS

Experimental, instrumental, improvisation, noise

I Pleasure sono un’innovativa band australiana con base a Sidney. Nati nel 2019, sono subito finiti sotto i riflettori per il loro modo di comporre e di suonare: creativi, energici, senza alcuna paura di osare. Passano dagli strumenti acustici ai sintetizzatori creando atmosfere a volte ‘acide’ altre quasi “free jazz” e stupendo con momenti di ascolto veramente brillanti.

pleasure.bandcamp.com

Beautify Junkyards scenasonica exconventolive pordenone

18.02.23 – SCENASONICA

 Beautify Junkyards / PT

Acid folk, tropicália, electronica, hauntology

I Beautify Junkyards sono un gruppo portoghese influenzato dall’acid folk inglese, dal movimento Tropicalista  brasiliano e dall’elettronica contemporanea. Tra i gruppi di riferimento della band la Incredible String Band e i Broadcast.

beautifyjunkyards.bandcamp.com

Saroos scenasonica exconventolive pordenone

03.02.23 – SCENASONICA

 Saroos / GER

Electronica, glitch, downtempo, post-rock

Fantascienza e Science-Fiction sono le loro passioni, e ve ne accorgerete subito. Florian Zimmer, Christoph Brandner e Max Punktezahl portano in dote le loro esperienze ancora attuali: Notwist e Lali Puna, due nomi piuttosto conosciuti dagli amanti dell’elettronica. 

saroos.bandcamp.com

What Are People For? scenasonica exconventolive pordenone

28.01.23 – SCENASONICA

 What are people for? / GER

The illicit lovechild of Tom Tom Club and Throbbing Gristle.
Alternative, dance, indie pop

Tanto teutonici quanto ibridati con la “UK culture”, i WAPF? non fanno mistero del loro amore per artisti come i Throbbing Gristle. Come se non bastasse, i loro riferimenti a gruppi come B-52’s e Tom Tom Club non preannuciano nulla di noioso. Tre donne che suonano, cantano e si muovono immerse in suoni sintetici ed analogici. Un batterista talentuoso che gli fornisce il propellente.

whatarepeoplefor.bandcamp.com

Mourning-[A]-BLKstar scenasonica exconventolive pordenone

19.11.22 – SCENASONICA

 Mourning [A] BLKstar / USA

Neo-soul, blues, electronics, avant-poetics w/ futurist beats

I Mourning [A] BLKstar? Afrofuturismo allo stato puro. Ci vuole coraggio per prendere Soul, Gospel e Jazz, rimaneggiarli e ‘sporcarli’ con l’elettronica sino ad ottenere quella che in America molti considerano una ‘ridefinizione’ del Jazz. Una vera goduria per le menti aperte…

mourningablkstar.com

Astrid Engberg scenasonica exconventolive pordenone

18.11.22 – SCENASONICA

Astrid Engberg / DNK

Jazz, soul, hip hop and classical music

Fusione perfetta tra influenze jazz scandinave e amore per la black/world music. Astrid canta e suona accompagnata da una band avantgarde che spazia dal basso tuba ai sintetizzatori. Ti accarezza come la seta, ti stuzzica come una brezza. Elegante ed ironica come solo le donne sanno essere

astridengberg.bandcamp

auto_officina_elettra_acustica scenasonica exconventolive pordenone

11.11.22 – INGRANAGGI DI MODERNARIATO SONORO

Auto Officina Acustica Elettra

Incontri nell’underground degli autori e cantautori attraverso la loro scrittura sonora e poetica… AOAE

Line up – MATT, Ludovico Voncini feat. Nicole Santin, Andrea Venerus feat. Atomico Silenzio, XOX Cape Canaveral Polaroid,TAUT.

facebook 

Angelicus scenasonica exconventolive pordenone

05.11.22 – SCENASONICA

Angelicus / GER, FIN, USA

Due sole date italiane per gli Angelicus, Bologna e Pordenone: sarà un caso? Per gli appassionati di elettronica e sperimentazione serviamo il piatto più succulento di questo 2022.

Zappi W. Diermaier (Faust) – batteria, percussioni, microfoni a contatto;
Dirk Dresselhaus (Schneider TM) – chitarra elettrica, basso elettrico, elettronica;
John Duncan voce, elettronica;
Ilpo Väisänen (Pan Sonic) – oscillatori, elettronica

bandcamp

sunken_cages_masma_dream_world

30.09.22 – INGRANAGGI DI MODERNARIATO SONORO

Festival Congedi

Nuovi continenti musicali si incontrano nella serata conclusiva di “Congedi 3 – Terraform?”, il festival multidisciplinare di CAVE che esplora il tema dell’estinzione umana.
In collaborazione con Cave, Hybrida, Scenasonica, ExConventoLive e Ingranaggi di modernariato sonoro. 

Hybrida Light  Show & Sound , Gregorio Busatto, Masma Dream  World , Sunken Cages.

 

HYBRIDA Light Show & Sound Selecta (IT) Fuoriclasse del fotone, uno dei diamanti piú preziosi del Friuli
www.hybridaspace.org

GREGORIO BUSATTO (ITA)
www.gregoriobusatto.it

MASMA DREAM WORLD (USA)
Performance dallo spirito, pilota nel buio siderale, orecchio nel subconscio
www.masmadreamworld.com

SUNKEN CAGES (USA)
Tamburi elettrificati per il folklore del nuovo mondo
ravishmomin.com

Rival Consoles

28.07.22 –  SCENASONICA @ SEXTO

Rival Consoles / UK

Electronica, Erased Tapes Records

UNICA DATA ITALIANA
Open act: GINEVRA NERVI /  ITA

Ryan Lee West, conosciuto con il nome d’ arte Rival Consoles, è un musicista elettronico britannico.
Il suo stile è una combinazione di ambient, shoegaze, minimal techno e suoni cinematici, spesso creati con sintetizzatori analogici. Pitchfork ha descritto il suono di Rival Consoles “musica elettronica d’avanguardia sulla scia delle sonorità prodotte da artisti come Jon Hopkins e Nils Frahm”.
Tutti i suoi album ed EP sono stati pubblicati dalla label londinese Erased Tapes Records.
www.rivalconsoles.net

Ginevra Nervi è una compositrice, cantautrice e produttrice, nata nel 1994 a Genova.
La sua ricerca nell’ambito della musica elettronica si basa sull’esplorazione del timbro vocale attraverso l’utilizzo di diverse tecniche di manipolazione del suono.
www.ginevramusic.com

Evento in collaborazione con sextonplugged.it

Kassa Overall scenasonica pordenone

15.07.22 –  SCENASONICA

Kassa Overall / USA

New jazz, hip-hop, avant-garde
UNICA DATA ITALIANA
Kassa Overall è un musicista, cantante, produttore e batterista originario di Seattle ma con base a New York. Nominato ai Grammy fonde la sperimentazione d’avanguardia e il jazz con le tecniche di produzione hip-hop.
Ne scaturisce un suono imprevedibile che parte dal West Coast G- Funk, attraversa le mille sfumature della Black Music per portare l’ascoltatore in direzioni musicali non mappate, un suono che riflette il suo background musicale figlio del melting-pot culturale della Grande Mela.
 
Crack Cloud scenasonica pordenone
Korobu scenasonica pordenone

11.07.22 –  SCENASONICA

Crack Cloud / USA

Post punk, new wave, experimental
Open act: KOROBU / ITA
Crack Cloud è un collettivo / band canadese con base a Vancouver, guidato dal batterista e frontman Zach Choy. Ispirati dal post punk e dalla new wave, due straordinari movimenti musicali e di pensiero,
non sono dei tristi cloni come quelli che imperversano, tutt’altro.
Ci faranno spavaldamente vedere e sentire cosa è possibile fare pensandola in quel modo.

www.crackcloud.ca

I bolognesi Korobu, veterani dell’underground italiano, sono artefici di un suono sperimentale e percussivo con rimandi a band come Radiohead, Animal Collective e Battles.
korobukorobu

Golden Dawn Arkestra scenasonica exconventolive pordenone

11.06.22 –  SCENASONICA

Golden Dawn Arkestra / USA

Psychedelic, funk, disco, afrobeat

La prima apparizione in città della Golden Dawn Arkestra con i suoi ballerini cosmici adornati con abiti luccicanti che ricordano i regni intergalattici di un tempo. Un progetto che unisce Sun Ra, i Talking Heads e l’elettronica più gigiona, tra i live act più matti delle scorse edizioni di Lollapalooza Chile e SXSW in Texas. La band americana mira al ripristino di fusioni sonore che uniscano ritmiche africane e tumulti funky-rock occidentali.

goldendawnarkestra.com

Peter Broderick scenasonica exconventolive pordenone

06.06.22 –  SCENASONICA @ INGRANAGGI DI MODERNARIATO SONORO

Peter Broderick / USA

Folk fusion, experimental

Pianoforte, violino, harmonium & tambourine, chitarra acustica ed elettrica, effetti e sintetizzatore. Finanche il cantato privo di ogni strumento che, prova provata, vi strapperà una lacrima: di gioia, naturalmente. Il suo nome è legato a molti dei protagonisti più interessanti della scena attuale elettronica, folk e sperimentale, in un continuo travalicare generi e configurazioni. Ospitarlo ed ascoltarlo ci darà gioia. Signori: questo è Peter Broderick!

www.peterbroderick.net

Sonic boom scenasonica exconventolive pordenone

15.05.22 –  SCENASONICA

Sonic Boom / UK

Alternative rock, drone, electronic, experimental, space rock

Peter Kember, alias Sonic Boom, un pezzo di storia della musica. Spacemen 3 sono il gruppo che ha cofondato, nel lontano 1982, insieme a Jason Pierce, ma Stereolab, Panda Bear e MGMT sono alcune delle sue collaborazioni recenti. Qui si suona e si canta, e a distanza di anni si hanno ancora cose da raccontare e da cantare.

sonicboomspacemen3.bandcamp.com

convegno_post_industriale_pordenone

14.05.22 – INGRANAGGI DI MODERNARIATO SONORO

XIX Congresso Post Industriale

Dark ambient, industrial, power electronics, experimental

ExConventoLive ospita nuovamente il CONGRESSO POST INDUSTRIALE, per gli amanti del lato oscuro della musica. Dall’industrial/dark ambient/power electronics sino allo space rock/experimental. 

Line up:
Brighter Death Now / SWE, Sigilum S / ITA, Necrophonia / ITA, Arzat Skia / USA

Shabazz Palaces

28.04.22 –  SCENASONICA

Shabazz Palaces / USA

Afrofuturism, jazz Rap, hip-hop

Shabazz Palaces sono un duo hip hop statunitense di Seattle composto da Ishmael Butler (noto precedentemente come Butterfly dei Digable Planets) e lo strumentista Tendai Maraire.
Attivo dal 2009, il duo pubblica due EP che, pur senza promozioni, ottengono una ricezione positiva da parte dei critici: l’anno seguente, gli Shabazz Palaces diventano i primi artisti hip hop a firmare per l’etichetta indie rock Sub Pop. 

shabazzpalaces.bandcamp.com

electro_guzzi_scenasonica_exconventolive_pordenone

26.02.22 –  SCENASONICA

Elektro Guzzi / AUT

Electronica, techno organism, live techno

Elektro Guzzi sono un trio con base a Vienna, la formazione si compone di tre strumenti canonici: basso, batteria e chitarra. Con i loro strumenti, dal suono opportunamente modificato, portano in scena un sound viscerale che trae ispirazione dalla scena Techno e industriale di Detroit, quanto dalla scena elettronica contemporanea. Il loro è un nuovo approccio ruvido e intuitivo alla musica dance.

www.elektroguzzi.net

18.02.22 – INGRANAGGI DI MODERNARIATO SONORO

PSTD / ITA

Installazione artistica realizzata da Zeroidee

PTSD è un gioco di parole, l’acronimo di Post Traumatic Stress Disorder (disordine da stress post traumatico), ma anche di Piattaforma Trans-Settoriale di Digital-art.

PTSD è il nome dell’installazione che sarà presentata al pubblico, per la prima volta, a Pordenone, all’Ex Convento di San Francesco, il 18 febbraio a partire dalle 17:00. Due giorni più tardi comincerà un viaggio lungo un mese in altre località.
clicca per maggiori info

6.12.21 – INGRANAGGI DI MODERNARIATO SONORO

Auto Officina Acustica Elettra

Incontri nell’underground degli autori e cantautori attraverso la loro scrittura sonora e poetica… AOAE
Massimo Silverio@AOAE 

AOAE Auto Officina Acustica Elettra esplora l’underground artistico le sue varie forme.
In una “sala prove aperta” mette insieme da alcuni anni cantautori, artisti e pubblico in un momento condiviso e semplice attorno alle varie modalità di creazione delle canzoni o di altri racconti espressivi.

3.12.21 –  INGRANAGGI DI MODERNARIATO SONORO

Fuoco segreto 2 / IT

Stregoneria urbana, Live, DIY Distro ed Expo.

Fuoco Segreto è un progetto a cura di Ghost City Collective. Stregoneria urbana, sperimentazioni sonore e produzioni DIY all’interno delle mura dell’Ex Convento di San Francesco.

LIVE RITUALS: SY/IN [Post Digital], LOSCI [Bass Electronics]
EXPO: Hide / H-4, Francesco Ladisa
DIY DISTRO: Ghost City Collective, Badbird Independent

20.11.21 –  SCENASONICA

Schneider TM + Lillevan / GER

Experimental post pop, electronic, glitch

Schneider TM è un esponente dell’elettronica “tedesca” con background rock e psichedelico. Offre un mix di improvvisazione, melodia e rimandi ad un passato recente ( Kraftwerk, Klaus Schulze ) in un contenitore quasi “Pop elettronico” in compagnia del video artista irlandese Lillevän già fondatore dei Rechenzentrum.

13.11.21 –  INGRANAGGI DI MODERNARIATO SONORO

Nebbioso / IT

Come una città, nebbiosa

Michela Grena, voce
Emanuele Pertoldi, electronics, unhortodox instruments
Efrem Scacco, chitarra
Alessandro Mansutti, batteria
Davide Sciacchitano, basso

12.11.21 –  INGRANAGGI DI MODERNARIATO SONORO

Fuoco segreto / IT

Stregoneria urbana, Live, DIY Distro ed Expo.

Fuoco Segreto è un progetto a cura di Ghost City Collective. Stregoneria urbana, sperimentazioni sonore e produzioni DIY all’interno delle mura dell’Ex Convento di San Francesco.”

LIVE RITUALS: Julinko [Dream Doom], Cursed Skinny [Dump Electronics]
EXPO: Alberto Panegos
DIY DISTRO: Ghost City Collective, Badbird Independent

Masma Dream World

31.10.21 – SCENASONICA

Masma Dream World / USA

Experimental, world, music for the shadow world, butoh

Spiritualità, riti ancestrali, e un desiderio: lanciare l’universo femminile oltre gli oscurantismi ancora presenti in molti luoghi. La musica ed il canto di Devi Mambouka, alias Masma Dream World, sondano questi territori e ci regalano un immaginario sonoro indissolubile da gestualità e contenuti.

WAQWAQ Kingdom

09.10.21 – SCENASONICA

WAQWAQ Kingdom / JP

Psychedelic tribal bass, Electronic

Ricerca sonora e ironia estetica, voglia di intrattenere e raccontare il proprio immaginario: questi i WAQWAQ Kingdom. Che ne dite, buona l’idea di ospitarli a Pordenone?

Oren Ambarchi

05.09.21 – SCENASONICA

Oren Ambarchi / Sidney – AUS

Experimental, Electronic, Avantgrade jazz
Ci piace coinvolgere le persone, fargli scoprire che anche gli ascolti “difficili” possono regalare emozioni. Molti di Voi non devono essere convinti, ci seguite con affetto da quasi 10 anni, ma perchè non diventare “di più”??…
Domenica 5 settembre, ore 21.00, ExConventoLive, Scenasonica, Oren Ambarchi.

05.09.21 – INGRANAGGI DI MODERNARIATO SONORO

XVIII CONGRESSO POST INDUSTRIALE

Ain Soph, Iugula-Thor, Teatro Satanico / IT

“Congresso Post industriale” ovvero suoni, gruppi live, dischi, proiezioni, discorsi. Tutti attorno al lato oscuro della musica.
Nulla di ‘comodo’, il politicamente corretto, qui, non è mai stato di casa…

17.07.21 – INGRANAGGI DI MODERNARIATO SONORO

 

Auto Officina Acustica Elettra

Incontri nell’underground degli autori e cantautori attraverso la loro scrittura sonora e poetica… AOAE

AOAE Auto Officina Acustica Elettra esplora l’underground artistico le sue varie forme.
In una “sala prove aperta” mette insieme da alcuni anni cantautori, artisti e pubblico in un momento condiviso e semplice attorno alle varie modalità di creazione delle canzoni o di altri racconti espressivi.

Hugo Kant

03.07.21 – SCENASONICA

Hugo Kant / Marsiglia – FR

Trip-hop, dub, downtempo

La sua musica ‘cinematografica’, fonde trip-hop, jazz, groove e chissà cos’altro… sino ad approdare al suo lavoro più recente, in stile ‘dub-downtempo’. Hugo Kant viene da Marsiglia, per regalarci la sua personalissima visione dei suoni, in un mix di rigore e creatività.

Al Doum and the Faryds

04.05/06.21 – SCENASONICA

Al Doum & the Faryds / IT

Psych, world, avant-jazz

Otto musicisti sul palco, di quelli che si divertono ed emozionano. Psych, afro & avant jazz per scrollarci di dosso la polvere accumulata e riprendere a respirare. Respirare l’aria pulita della musica.

03.06.21 – AOAE

Auto Officina Acustica Elettra

Incontri nell’underground degli autori e cantautori attraverso la loro scrittura sonora e poetica… AOAE

15.02.20 – SCENASONICA

Dowdelin / FR

Kreol Afro-futurism, electronic

“Creole afro -futurism”… la definizione basta per farceli piacere!! Dowdelin, ovvero soul franco caraibico in salsa afro-americana. Lo sappiamo, siete pronti anche per questo…

25.01.20 – SCENASONICA

Emma Jean Thackray quartet / London - UK

New jazz, future jazz

Voi siete curiosi, capaci di ascoltare e amate la musica non convenzionale. Vi piace la sviolinata?
Allora preparatevi: Emma Jean e il suo quartetto porteranno a Scenasonica il loro Jazz condito di funk, elettronica e con il respiro degli strumenti a fiato. Iniziamo insieme questo 2020 di musica, cose belle… 

5.12.19 – SCENASONICA

Pick a Piper / CAN

Organic electronic music

il 5 dicembre 2019 Scenasonica chiude la stagione con il progetto di Brad Weber ( Caribou ) artista canadese che esprime la sua energia mescolando afro, beat, prog nel suo personale shaker elettronico. Il modo in cui alterna strumenti a percussione e digitali muovendosi costantemente sul palco ne ha fatto il partner di riferimento di Caribou, nome importante dell’elettronica contemporanea. Brad si esibirà in trio, per aprire in modo ‘stimolante’ il periodo natalizio a Pordenone. That’s our task… Vi aspettiamo!

Nurse With Wound

11.10.19 – SCENASONICA / CONGRESSO

Nurse with Wound / UK

Industrial, noise rock, ambient

I Nurse with Wound sono un gruppo musicale inglese nato come trio nel 1978, formato da Steven Stapleton, John Fothergill e Heman Pathak, e diventato nel 1981 il progetto solista di Stapleton.
Nati come gruppo industrial con influenze krautrock, la passione di Stapleton per il movimento dada e il surrealismo ha portato all’introduzione nel gruppo elementi e influenze tra la più disparate (cabaret, filastrocche, John Cage, The Beach Boys, krautrock, ambient music e easy listening, noise rock). La loro maggiore influenza è data però dalla musica concreta per l’uso frequente di tape loops.

Sir Was

11.10.19 – SCENASONICA  / CONGRESSO

Sir Was / SWE

Indie pop, soul, jazz, hip-hop

Sir Was è il progetto musicale di Joel Wästberg, che documenta una ricchezza di influenze uniche e idiosincratiche. Cresciuto nel piccolo villaggio di Frillesås, sulla costa occidentale della Svezia, ha avuto iniziato la sua carriera di musicista come sassofonista jazz, con il tempo si è avvicinato a suoni e ritmi panafricani.
Tra le sue influenze Joel cita l’Hip-Hop, D’Angelo ma soprattutto J-Dilla.
per ulteriori info su Sir Was

Craig Leon

11.10.19 – SCENASONICA / CONGRESSO

Craig Leon / USA

Experimental, ambient, world

Leon è un compositore, arrangiatore e produttore discografico contemporaneo, celebre per aver prodotto e portato al successo artisti come The Ramones, Suicide, Front 242, Cobalt 60, The Fall & Richard Hell & the Voidoids e di Blondie. Icona della musica elettronica nella metà degli anni Settanta, torna alla ribalta nel 2014 con la rielaborazione di alcuni dei suoi maggiori album come Nommos e Visiting del 1981. Le composizioni di Leon sono apparse in numerose colonne sonore per il cinema e la televisione.

Satelliti

11.10.19 – SCENASONICA / CONGRESSO

Satelliti / IT

Taking the ‘bitches brew’ to the club

I membri del progetto «Satelliti» sono Marco «Il maestro» Dalle Luche (mini-moog, piano elettrico, synth) e Andrea «Pola» Polato (batteria, percussioni, diavolerie elettroniche): entrambi suonatori assai attivi in città, e con esperienze e collaborazioni fra Londra, Milano e Parigi. Gli artisti con cui hanno collaborato e collaborano a livello individuale sono parecchi e di estrazione differente (fra gli altri Keith LeBlanc, Ed Laurie, Joe Roberts e J.T. Vannelli, solo per citarne alcuni).

11.10.19 – AOAE – SCENASONICA

Quaderno Punk 1979-1981

Incontro con l’autore Stefano Gilardino

Una serata dedicata al movimento che tra il 1976 e 1977 in tutto il mondo generò un nuovo suono ed un attitudine sociale.
ore 19.30: apertura nel chiostro dell’ex Convento di san Francesco con Dj set – video and pre fiesta
ore 20.30: presentazione di “Quaderno Punk 1979-1981” presentato dall’autore Stefano Gilardino con le incursioni di parole di miSs xoX, Massimo Sebastianutti … e molti altre voci della scena ​dell’area friulana e del The Great Complotto.


Incursioni sonore di:
Andy Warhol Banana Technicolor
La Dolce Vita
SuperHype

21.05.19 – SCENASONICA

Guerrilla Toss / USA

Art rock, no wave, disco, funk, DFA records

L’ossessione dei Guerilla Toss è quella di essere costantemente legati al concetto di caos e alla sua concordanza con l’universo musicale. La concettualità quasi spirituale della band di Boston assume la caratteristica di un limite ben preciso, entro il quale far muovere le interessanti digressioni dance-rock e le furiose ritmiche-armoniche delle loro creazioni.
È una musica viscerale, tribale, il cui scopo è quello di liberare il corpo dalla routine dell’orgia ritmica mainstream – Peter Negroponte dà vita a nuove creazioni poliritmiche che Kassie Carlson graffia con vocalizzi apogei, che si ergono con fierezza su sonorità crude e malsane di basso e synth.

15.05.19 – SCENASONICA

MMMD - mohammad / GRC

Chamber doom
Negli ultimi anni, i Mohammad hanno forgiato il loro suono “monolitico” profondo, riunendo le basse frequenze, le inter-modulazioni, le trame dark e le sfumature folk attraverso strumenti e software creati su misura. Una produzione prolifica con 6 album fino ad oggi, il loro arsenale sonico è egualmente distribuito anche dal vivo, un’esperienza cerimoniale nel suono fisico [citata da alcuni come “doom da camera”] che evoca una vasta tavolozza emotiva. È una musica viscerale, tribale, il cui scopo è quello di liberare il corpo dalla routine dell’orgia ritmica mainstream – Peter Negroponte dà vita a nuove creazioni poliritmiche che Kassie Carlson graffia con vocalizzi apogei, che si ergono con fierezza su sonorità crude e malsane di basso e synth.

10.05.19 – SCENASONICA + HANGAR TREATI e YEAH 

Širom / SLO

Imaginary folk, folk sperimentale

Scenasonica e Congresso Post Industriale, in collaborazione con YEAH sono orgogliosi di presentare, per la prima volta a Trieste: Širom, ovvero un trio folk sperimentale sloveno nato nel 2015.
Descrivono la loro musica come “imaginary folk” o “folk da un universo parallelo”. All’inizio erano partiti come band “drone/impro” e poi hanno sviluppato il loro sound attraverso un numero enorme di sessioni d’improvvisazione con più di 25 strumenti, creando i pezzi lentamente, uno strato alla volta.

23.03.19 – SCENASONICA

Ishmael Ensemble / UK

New jazz, electro jazz
Ishmael, nome d’arte del produttore e polistrumentista Pete Cunningham, ha iniziato con la musica deep house per l’etichetta Wolf Music, prima dell’uscita del suo album di debutto solista “Sometime In Space” nel 2016. Il disco è un’esplorazione di paesaggi sfocati e fuori dal tempo che Ishmael ha poi sviluppato nei suoi live, fino a sfociare nell’acclamato spettacolo audio-visivo con l’artista Amie Nowlan. È nel 2017 che Pete intraprendere la sua avventura più ambiziosa con la crescita dal progetto solista all’Ishmael Ensemble. Il loro EP di debutto “Songs For Knotty” porta l’ascoltatore in un viaggio vorticoso attraverso lo psycho-jazz e atmosfere elettroniche evocative che hanno catturato rapidamente l’attenzione di dj e produttori del calibro di Gilles Peterson, Tom Ravenscroft e Dan Digs.

15.02.19 – SCENASONICA

Fenster / GER

Psychedelic pop, ipnagogic pop

“The Room”, quarto album di Fenster e loro prima uscita su Altin Village & Mine, segna l’inizio di un nuovo capitolo per la band. Dopo aver pubblicato tre album, un lungometraggio e girato in lungo e in largo in Europa e in Nord America dal 2012, “The Room” funge da punto di ingresso nella loro evoluzione sonora. La caratteristica essenziale della band è la trasformazione di caratterie e generi, album e canzoni. Il loro suono è una finestra che inquadra il pop psichedelico, groovy, ipnagogico, giocoso. Fenster sono: Elias Hock (Germania), Jonathan Jarzyna (Germania), Lucas Ufo (Fance) e JJ Weihl (Stati Uniti).

26.01.19 – XV CONGRESSO POST IDUSTRIALE + SCENASONICA

Aesthetic Meat Front / GER

The Deprogramming Ritual: the sound of hooks into the skin

Louis Fleischauer fondatore di AESTHETIC MEAT FRONT è nato a Lipsia/Germania dell’Est dietro la cortina di ferro e dopo aver vissuto negli Stati Uniti, torna in Germania nel2008. L’arte di Louis Fleischauer è un’invocazione di energia primordiale come risposta a un mondo sterilizzato, da una realtà consumer friendly. L’arte di Louis cerca di riaprire un canale verso il Sé Pristino nella mente di chi guarda.

Aesthetic Meat Front è un Collettivo di Body Art fondato da Louis Fleischauer e attivo dal 1996.
Le loro performance rituali trasformando gli esseri umani in strumenti attraverso la modificazione del corpo, trasformando l’agonia e l’euforia del palco in energia sonora da divorare per lo spettatore.

17.11.18 – SCENASONICA

Nova Materia / FRA - CHL

Electronic, powerful & hypnotic music

Nova Materia è un duo composto da Caroline Chaspoul (Francia) e Eduardo Henriquez (Cile). La band è nata tre anni fa dalle ceneri di Panico, il gruppo rock alternativo cileno con cui Caroline e Eduardo hanno girato il mondo e pubblicato diversi album. Dopo aver prodotto due EP in collaborazione con il produttore francese Chloé e la sua etichetta discografica Kill The DJ, Nova Materia si uniscono ora ad Acid Arab, Konono N ° 1, Juana Molina, Yasmine Hamdan e Matias Aguayo nel roster Crammed Discs.
La potente e ipnotica musica di Nova Materia incorpora suoni inquietanti generati da materiali grezzi e minerali (metallo, rocce, ecc.) Per creare tracce a loro volta iper-ritmiche e sognanti, in bilico tra il rock postpunk e la musica dance elettronica.
Il sound della band sta già prendendo piede nei festival e nei club, oltre che nelle arti visive e nelle comunità di performance.

31.10.18 – SCENASONICA

Hannah Epperson / CAN

Experimental music, instrumental music, classical

Violino, pedale loop e voce, si definisce una tessitrice sonica. Organizza paesaggi musicali senza indulgenza o eccessiva saturazione.

Legata ai paesaggi del sud-ovest americano e della costa del Pacifico canadese, Hannah Epperson ha ascoltato per la prima volta musica e storie mentre viaggiava tra il deserto l’alta montagna e le rive dell’oceano.
La sua musica attinge da una vita di ascolti ed è ispirata da musicisti e artisti di una vasta gamma di generi.

31.10.18 – SCENASONICA

Simonne Jones / USA

Solo Piano – Electronics & Stage Piano

Musica elettronica e pop d’avanguardia, musica classica e minimalismo retrò, new wave hanno trovato la loro strada nel suo suono e nelle sue canzoni. Accordi non ortodossi e audaci paesaggi sonori incontrano testi raffinati che abbondano di poetica intensità e metafore incisive, come nel suo ultimo singolo “Runaways”.

19.10.18 – SCENASONICA

Martin Kohlstedt / GER

Solo Piano – Electronics & Stage Piano

Classe 1988, Martin Kohlstedt è un pianista e compositore della Turingia. Dopo aver studiato alla scuola di musica di Leinefelde e alla Bauhaus-Universität di Weimar, Kohlstedt, si è dedicato a una carriera di compositore e performer di musica neoclassica, arrivando anche in Italia per l’EXPO di Milano del 2015. Nella sua carriera ha composto musiche per installazioni, videogame e film.

Phurpa

14.04.18 – XIV CONGRESSO POST INDUSTRIALE / SCENASONICA

Phurpa / RU

Ritual, Bon

Questo viaggio è iniziato a metà degli anni ’90 a Mosca, quando un gruppo di artisti e musicisti guidati da Alexei Tegin e con sede presso la leggendaria Fabrique of Cardinal Art ha iniziato i propri studi sulla musica rituale tradizionale, allontanandosi dal campo dell’elettroacustica contemporanea e dell’industrial music con l’intento di approfondire le antiche culture musicali dell’antico Egitto, Iran e Tibet.

La scaletta originale del progetto che ne è emersa nel 2003 è stata soprannominata Phurpa (una delle cinque divinità tutelari del Padre Tantra nella tradizione Bon), e tutti i membri hanno continuato la loro ricerca nel campo del Bon e delle liturgie buddiste fino ai giorni nostri.

30.03.18 – SCENASONICA

Balmorhea / USA

Neo folk, post rock, minimalistic rock

Balmorhea (pronunciato BAL-MORE-AY) sono un sestetto di Austin, Texas, fondato da Rob Lowe e Michael Muller nel 2006.
La band prende il nome da un piccolo paesino del Texas e proprio come il suo moniker la musica della formazione riflette motivi e immagini del sudovest americano: il folklore texano, i paesaggi montuosi, la solitudine, la natura e la notte, in un sound strumentale, elegante e suggestivo che spazia dal folk, al post-rock, all’avanguardia.
I Balmorhea si confermano capaci di ricreare sonorità di fascino e semplicità.
Né rabbia né spigolosità: il loro viaggio è estraniazione, sogni a occhi aperti, unico modo di fuga da una realtà che ci sovrasta quotidianamente con il suo caos.

02.02.18 – SCENASONICA

Joasihno / GER

Experimental pop, electronic, ambient, world

“Ho sempre una visione spaziale della musica”, dice Cico Beck, ideatore di Joasihno e bandmember di The Notwist e Aloa Input. Seduto nel suo studio seminterrato tra sintetizzatori self-made, dischi e strumenti strani. Al suo fianco un piccolo robot, che batte su una batteria elettronica: “Questo è uno dei mie nuovi musicisti”
L’altro è Nico Sierig, bandmember e co-produttore dei Joasihno.
Il terzo album Meshes è uscito a maggio del 2016.
La band sarà accompagnata live da un’orchestra di robot.
File under Steve Reich, Philipp Glass e Raymond Scott

17.01.18 – SCENASONICA

Boom Bip / USA

Electronic, experimental hip-hop

Bryan Charles Hollon,in arte Boom Bip (probabilmente preso da un verso della prima traccia del primo album degli  A Tribe Called Quest “The boom,the bip,the boom bip,indicates to the brothers that we be on the flip tip”) è un musicista e produttore hip hop americano. Oramai attivo dal 2000, ha prodotto album usciti per Warp e Lex Records, ha lavorato con artisti del calibro di Prefuse73, Super Furry Animals, Boards of Canada, Money Mark, Four Tet, Doseone e Mogwai solo per citarne alcuni. Nelle sue registrazioni cerca sempre di lavorare con meno samples possibili, suona e registra tutti gli strumenti per riprodurre un’atmosfera ed un suono il più naturali possibile. Ha anche realizzato alcune colonne sonore per film, l’ultima “Sun Choke” di Ben Cresciman e moltissimi remix per artisti come Amon Tobin e Lali Puna. In Italia farà poche date, in locali selezionati ed ExConventoLive rientra tra questi.

16.12.17 – SCENASONICA

Cummi Flu / BEL

Electronic, alternative

Cummi Flu è l’ultima raffigurazione artistica di Oliver Doerell, illusionista multimediale e “morphing”. Originario di Bruxelles, è stato la forza trainante delle precedenti creature: Dictaphone e SWOD, oltre alla Odd Orchestra di Raz Ohara. Esperto di elettronica downbeat, il progetto Cummi Flu porta Doerell ad esplorare le sue visioni più strane con le frequenze più psichedeliche. Produttore, arrangiatore e multistrumentista. La sua carriera è stata spesso assimilata erroneamente all’universo stilistico della musica elettronica tout court, mentre l’artista ostenta una mentalità jazz-open dalle infinite gradazioni artistico-creative, capace di dialogare con il pop e l’avantgarde con la stessa padronanza intellettuale.

25.11.17 – SCENASONICA

Christian Fennesz / AUT

Experimental, glitch, electronic, ambient

Chitarrista, compositore e musicista, l’austriaco Christian Fennesz è una figura chiave e una delle voci più originali della musica elettronica contemporanea. La chitarra è rimasta nel tempo la sua fonte musicale principale trasformandone però l’uso convenzionale mediante l’applicazione del computer portatile. Dopo i primi due album “Hotel paralel.lel” (1997) e “Plus Forty Seven Degrees 56′ 37″ Minus Sixteen Degrees 51′ 08″ (2001), in cui coniugava con originalità suoni sintetici, field recordings e laptop music, il terzo lavoro “Endless summer” (2001, Mego) ne segna la consacrazione e rappresenta uno dei manifesti più influenti dell’estetica glitch, in cui i suoni prodotti da disfunzioni informatiche si riscoprono materia prima di un nuovo linguaggio espressivo. 

09.11.17 – SCENASONICA

Rob Mazurek + Jeff Parker / USA

Contemporary jazz, improvvisation

Siamo di fronte al duo perfetto! Jeff Parker e Rob Mazurek si conoscono da più di 20 anni. Hanno lavorato insieme in diversi ensemble e individualmente hanno esplorato diversi percorsi creativi. I loro approcci simili, ma diversi, alla creatività portano il loro suono al vertice del jazz contemporaneo.

Rob Mazurek è, attualmente, uno dei musicisti più apprezzati e stimati del moderno jazz mondiale, nonché una figura chiave della musica contemporanea.
Jeff Parker chitarristi tra i più innovativi e versatili della scena experimental-jazz e post rock, per lungo tempo in pianta stabile nei Tortoise, è stato anche fondatore dell’innovativo Isotope 217°.